Storia della Basilica di San Lorenzo – parte sesta


STORIA DELLA BASILICA – PARTE SESTA

Ci racconti ancora………


Con decreto del 10 febbraio del 1394 la Repubblica Fiorentina stabilisce di venire ogni anno per la festa di San Lorenzo, 10 agosto, solennemente e farvi offerta di cera, assistere alla messa cantata.

2009 Offerta della cera

10 Agosto 2009 San Lorenzo Offerta della cera

I motivi: era qui passato al Signore il vescovo Zanobi, avevano avuto, nell’antico, la loro sede i vescovi fiorentini, era solennemente ufficiata con devozione e assiduità.
Nel 1391 fu eletto priore dal Capitolo, secondo le costituzioni, Matteo Dolfini.

Priore Matteo Dolfini

Ma la sua nomina fu intralciata dalla Curia Romana che nominò per tre volte i “suoi Priori”. Finalmente nel 1417 i Canonici rivotano Matteo Dolfini che entra in possesso. Intanto si era chiesta la protezione della Repubblica. Questa alleanza porta la Repubblica a cedere delle case abitate da donne “di non buona vita e fama e per lo più straniere”.
Si voleva a quei tempi allargare la chiesa. Il priore, che si dilettava di architettura, è nominato capomastro.

Vasari

Giovanni di Bicci de' Medici


Da qui mi sovviene uno scritto del Vasari “Giovanni di Bicci Dè Medici diede desinare un mattino a Filippo Brunelleschi.

Parlando del più e del meno venne anche il discorso della fabbrica di San Lorenzo che il priore Dolfini aveva iniziato. Il Brunelleschi si meraviglia che fosse stata data in mano a persone che credeva di interdersene, a un dilettante che si intendeva più di lettere che esperienza di fabbriche. Giovanni domandò a Filippo se lui poteva fare cosa migliore. Filippo rispose di sì. E Giovanni allora commise a Filippo di fare la sagrestia e una cappella. Eravamo nel 1421. La sera del 10 agosto, detto il vespro, il priore e i canonici andarono dietro il campanile e ognuno diede una marrata dove si dovevano fare i fondamenti.” Era l’inizio di quella che è chiamata, oggi, “Sacrestia Vecchia”.

Filippo Brunelleschi


Anni 1200 – 1300 Guelfi Ghibellini la battaglia di Campaldino – nasce la chiesa di San Barnaba
CLICCA QUI PER LEGGERE LA PARTE PRECEDENTE


Anni 1400 – 1500 Filippo Brunelleschi e la “Sacrestia Vecchia”. Donatello. Lorenzo il Magnifico. Michelangelo e la “Sacrestia Nuova”
CLICCA QUI PER LEGGERE LA PARTE SUCCESSIVA


CLICCA QUI PER TORNARE ALL’INDICE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: