Storia della Basilica di San Lorenzo parte 40° – I paramenti sacri


STORIA DELLA BASILICA – PARTE 40°


Ci racconti ancora………

Quando arriva un prete nuovo nascono cose nuove o rinnovate.


Si rinnovano le luminarie elettriche che avevano un solo comando. O la chiesa era tutta nel buio o era nella luce. Per risolvere la cosa si apprestano cinque comandi.
Nasce poi un bollettino parrocchiale al quale il Can. e prof. Gilardi aggiungerà cenni storici della Basilica.

Riguardo ai Canonici si sente il bisogno di aggiornare le Costituzioni. Le presenti risalivano al 1617. Vi erano state “le leggi eversive” e c’era stato il nuovo Codice di Diritto Canonico.

Monsignor Rosselli prende ancora l’iniziativa di una restaurazione generale dei candelieri. Ne fece restaurare e indorare 184. Ai candelieri segue il restauro generale dei paramenti. Mons. Giovannini che fu parroco della Basilica per 54 anni, nei primi tempi, aveva curato i sacri paramenti.



In seguito si era rimesso completamente ad altri e così tutti gli arredi andarono in malora. Per fortuna una pia signora di parrocchia si offerse per restaurare qualche pianeta.

Fu una provvidenza perchè al termine dell’anno 1930 erano state restaurate moltissime pianete. Il guardaroba si vedette rifiorire, i sacerdoti erano vestiti decentemente.Segue il restauro delle argenterie nel 1932. Sono state restaurate tutte le argenterie che si trovavano in cima allo scalone dei chiostri nella stanza detta “la tesoreria”. Furono restaurati e dorati i calici.

Alle viti d’argento sono state fatte le predelline ex novo; ai turiboli sono state allungate le catenelle, i mesci-acqua che servono per il lavabo sono stati riargentati. Restaurati e indorati tutti i calici più andanti che stanno in sacrestia per l’uso giornaliero.

Il nostro tesoro non è più quello descritto nei vecchi inventari di una volta. Le granduchesse regalavano i loro abiti preziosi per farne pianete e piviali. Dove sono andati? I numerosi candelieri d’argento, le otto mazze d’argento per i cantori, i grandi vasi per i pontificali, il famoso bicchiere di cristallo di Rocca ornato di perle, rubini e altre pietre preziose, non ci sono più.

Quanta roba è sparita da questa Basilica di San Lorenzo dal 393 ad oggi!!

Storia della Basilica di San Lorenzo parte 39° – Mons. Giovanni Rosselli Priore della Basilica di San Lorenzo dal 3 febbraio 1929. Parte seconda
CLICCA QUI PER LEGGERE LA PARTE PRECEDENTE


Storia della Basilica di San Lorenzo parte 41° – Gli anni 1930 Il Card. Elia Dalla Costa
CLICCA QUI PER LEGGERE LA PARTE SUCCESSIVA

CLICCA QUI PER TORNARE ALL’INDICE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: