APERTURA DELLA CASA FAMIGLIA E BATTESIMI


APERTURA CASA FAMIGLIA E BATTESIMI


LA CASA FAMIGLIA SAN LORENZO

DIVENTA UNA REALTA’

11 SETTEMBRE ORE 16:00

casa famiglia


Come sapete raccoglie le donne a cui fu promesso un lavoro e poi furono messe sulla strada. C’è chi si ribella e non vuole fare quella vita. La Casa Famiglia le raccoglie. Ma noi non vogliamo fare soltanto un’accoglienza, una prima accoglienza. Il nostro scopo è un’educazione, far capire la dignità della donna, la sua posizione nella società, insegnare a leggere e scrivere in italiano, insegnare i lavori domestici: cucinare, cucire, ricamare e moltissime altre cose che il momento suggerirà.


Abbiamo fissato l’inaugurazione ufficiale il sabato 11 settembre alle ore 16.00.


Verrà l’Arcivescovo Monsignor Giuseppe Betori a benedire questa Casa in via Faenza al numero 39.

casa famiglia 02


La cosa si rende nota a tutti perché non vuole essere un piccolo orto chiuso, ma un fatto che fermenti tutta la parrocchia e oltre. Si è già riunito un bel gruppo di volontari.
Noi che abbiamo il mercato potremmo avere aiuti tangibili da tutti gli operatori di buona volontà.


Allora l’11 settembre c.m. in via Faenza n. 39 si apre, alle ore 16.00 questa nuova iniziativa parrocchiale.


I BATTESIMI DEL 26 SETTEMBRE


Ancora due decenni fa il Consiglio Pastorale stabilì di celebrare i battesimi non via via quando erano richiesti, ma in giorni stabiliti. Questo per ovviare all’individualismo perché il Sacramento è un atto comunitario. Il battezzato entra in una comunità Cristiana.
Furono stabiliti i giorni: Veglia di Pasqua, momento preferenziale e per il significato e per la storia. Si pensò poi alla ripresa dell’anno Pastorale e fu fissata l’ultima domenica di settembre. Furono fissati anche altri due giorni: l’ultima domenica dell’anno ecclesiastico e la festa del Battesimo di Gesù.


Allora si ricorda che, quest’anno, il 26 settembre è un giorno nel quale avverranno i battesimi.


Buon rientro dalle ferie a tutti !!

Mons. Angiolo Livi
Priore di San Lorenzo


Avvisi Parrocchiali mese di Luglio 2010


AVVISI PARROCCHIALI LUGLIO 2010


Il Priore ricorda con umiltà e gratitudine il 73° anniversario della sua ordinazione sacerdotale.


Il 18 Luglio 1937 l’Arcivescovo Cardinale Elia Dalla Costa, nel Bel San Giovanni dov’ero stato battezzato, poneva le mani sul suo capo per l’ordinazione sacerdotale.
Ricorda quel giorno con umiltà e gratitudine perchè mentre lui lo celebra sulla terra gli altri 26 compagni lo celebrano nel cielo.


Subito il giorno dopo, il 19 Luglio, è un’altro anniversario.
Il 19 Luglio 1980 l’Arcivescovo Cardinale Giovanni Benelli mi portava in San Lorenzo per immettermi in possesso di questa Parrocchia con la consegna simbolica delle chiavi.
Una donna disse: “Ma se è già vecchio, ci starà poco!.”
Ora il 19 Luglio 2010 sono trenta anni.


Ringrazio Dio e tutti quelli che mi hanno aiutato, ma chiedo perdono per le mie insufficienze, per le mie omissioni, per il mio carattere non ridanciano.
Ho avuto un padre molto severo e una voce nel mio interiore che davanti ad ogni cosa allegra, bella, da godersi, mi diceva e mi dice: “Poi intanto si muore…!” Quindi ho sentito sempre la caducità di tutte le cose.


La Casa Famiglia stà per essere sistemata in tutta la sua parte strutturale. Dovrà essere ammobiliata e poi entrare in funzione. Il Popolo di San Lorenzo si spera la faccia sua e sia questa un motivo di fermento per tutta la Parrocchia.


Il 10 Agosto è la Festa di San Lorenzo.


Santa Giuliana, la sponsor della Chiesa, aveva fatto un voto: se le fosse nato un figlio maschio lo avrebbe chiamato Lorenzo e si sarebbe occupata per costruire una Chiesa in onore del martire. Così fu e nel 393 Sant’Ambrogio di Milano venne a consacrare la Chiesa.


Sarei curioso di sapere con quale liturgia, con quali canti, si è celebrata la Festa di San Lorenzo durante i Secoli bui della nostra Storia. Bisogna arrivare al Medioevo per sapere che la Festa non era solo in Chiesa ma che c’erano anche corse di berberi da Porta San Gallo a Porta del Vescovo.


Si sà che al tempo dei Medici era diventata sfarzosa. La Chiesa diventava una sala per mostrare gli arazzi, gli oggetti preziosi di casa Medici, con fiorite, sanlorenzini sulla facciata, giochi etc etc.


Chissà se San Lorenzo sarebbe stato contento. Chissà se anche oggi sarà contento. Secondo alcuni non è festa se non ci sono lasagne e cocomeri. Qualche anno fà i nostri non si trovarono d’accordo e non ci fu questa distribuzione. La gente diceva: “Quest’anno, per San Lorenzo, non c’è stata la Festa”. Eppure in Basilica avevamo svolto tutto il programma.


San Lorenzo viene a noi con la sua fede intrepida, con la sua carità operosa per cambiarci in meglio.

Avvisi Parrocchiali mese di Maggio


AVVISI PARROCCHIALI MAGGIO – GIUGNO 2010


Le cose si concepiscono, a queste si dà inizio, la burocrazia le rende lente.
Ma finalmente possiamo dire che la Casa Famiglia è al termine del laborioso cammino.


Intendo dire la Casa Famiglia della Parrocchia in via Faenza numero 39.


Le cose che vanno bene per una abitazione familiare non bastano per una comunità. Allora al presente stiamo portando nuovi accorgimenti e alcune aggiunte. La Casa Famiglia di via Faenza n. 39 sarà presto una realtà.
Lo scopo è togliere dalle strade quelle donne alle quali fu promesso un lavoro e poi, con l’inganno sono state messe sulla strada. La Casa, l’iniziativa, è parrocchiale e, per volontà dell’Arcivescovo, sarà “affiancata alla Caritas Diocesana”.


L’intento della Parrocchia è prendere lo spunto per una fermentazione di tutte le iniziative.
Sarà costituito un gruppo di volontari, secondo gli intenti dell’Arcivescovo, che sarà istruito, preparato dalla Dr.ssa Anna Maria Boscaini.


Il 22 Maggio, per la Veglia di Pentecoste i nostri ragazzi saranno ammessi a ricevere il Sacramento della Cresima.
Ci sarà l’incontro con l’Arcivescovo il 14 maggio in Cattedrale e sarà data ai parroci la delega per amministrare questo Sacramento.
I ragazzi si troveranno per una preparazione spirituale a San Lorenzo a Colline la sera del 30 aprile, il 1 maggio e la domenica 2 maggio con l’Eucarestia alle ore 16.00.


La Cresima non è la fine di tutto ma l’inizio di una missione. Lo Spirito Santo sceso su Gesù al Giordano ne è una plausibile icona.


Ecco il calendario del mese…


27 aprile 2010 martedì

ore 18.30 Catechesi degli adulti


30 aprile – 1 e 2 maggio 2010

I ragazzi si trovano per una preparazione spirituale a San Lorenzo a Colline.
Domenica 2 maggio ore 16:00 Eucarestia.


6 maggio 2010 giovedì

alle Stimmate, dopo la Messa delle 18.00, ora di adorazione


9 maggio 2010 domenica

i Filippini in San Barnaba fanno la festa della loro venuta in detta chiesa.
ore 16:00 Processione Mariana
ore 18:00 Celebrazione Eucaristica


11 maggio 2010 martedì

Il Conservatorio Cherubini ha indetto un cammino sugli organi storici.
ore 21.00 il maestro Federico Vallini terrà un concerto sull’organo Serassi di S. Barnaba. Siete tutti invitati. L’ingresso è libero.


14 maggio 2010 venerdì

incontro con l’Arcivescovo in Cattedrale per la delega ai parroci per amministrare il Sacramento della Cresima.


22 maggio 2010 sabato

per la Veglia di Pentecoste ore 21:30, i nostri ragazzi saranno ammessi a ricevere il Sacramento della Cresima


30 maggio 2010 domenica

ci saranno le Prime Comunioni. E’ un giorno solenne per tutta la parrocchia.
E’ solenne per le famiglie dei comunicandi e solennissimo per i bambini che ricevono Gesù per la prima volta. L’incontro con Gesù è un incontro perenne. La Comunione si può fare tutti i giorni, tutte le domeniche, quando si va a Messa. Se dopo la Prima Comunione si cessa di cercare Gesù vuol dire che il primo incontro è andato male. Purtroppo la Prima Comunione è fare una festa per il bambino e, fatta questa festa non si fa nemmeno la Cresima. Io non ammetterei alla Prima Comunione quei ragazzi che poi non faranno la Cresima.


3 giugno 2010 giovedì

Festa vera del Corpus Domini, la Chiesa Fiorentina la festeggia alle ore 21.00. Dopo l’Eucarestia parte dal Duomo la processione che poi termina a San Lorenzo. Aspetto molti fedeli.