Un ricordo della Festa di San Lorenzo 2009


LA FESTA DI SAN LORENZO NEL 2009


IL DONO DELLA CERA
Clicca qui per vedere il filmato dell’arrivo del gonfalone e del dono della creea —>>>


LA FEDE CI FA’ CREDENTI E LA CARITA’ CI FA’ CREDUTI

L’Omelia di Mons. Livi durante la Messa Solenne delle 11:00
Clicca qui per vedere il filmato youtube —>>>


ARRIVA IL SINDACO RENZI !!

APPENA SBARCATO A PISA, PROVENIENTE DAGLI USA, IL SINDACO VUOLE ESSERE PRESENTE !!
Clicca qui per vedere il filmato youtube —>>>

FESTA DI SAN LORENZO 2009 – IL SINDACO MATTEO RENZI



Il Sindaco Matteo Renzi aveva promesso di partecipare alla festa.
Il tempo di fare scalo all’Aeroporto di Pisa in arrivo dagli States e d’arrivare in auto a Firenze…..

MONS.LIVI ED IL SINDACO RENZI A SANT’ORSOLA


Il Sindaco Matteo Renzi porta il Priore a vedere il complesso di Sant’Orsola; cosa promessa da tempo.
Il Priore spera che presto sparisca questo “tumore” nel centro del rione di San Lorenzo e della città.


IL PRIORE MONS.LIVI ED IL SINDACO MATTEO RENZI A SANTORSOLA

IL PRIORE MONS.LIVI ED IL SINDACO MATTEO RENZI A SANT'ORSOLA

clicca sull’articolo per ingrandire

Alla fine della Santa Messa della Festa di San Lorenzo, Mons.Livi, insieme ai ringraziamenti e agli auguri alla nuova amministrazione, aveva sottolineato la necessità di affrontare alcune urgenze della città.
Una è sicuramente la ristrutturazione di Sant’Orsola.

FESTA DI SAN LORENZO 2009 – L’OMELIA DI MONS.ANGIOLO LIVI


LA FEDE CI FA CREDENTI E LA CARITA’ CI FA CREDUTI


Passaggi dell’omelia di Mons.Angiolo Livi

MONS.ANGIOLO LIVI IL GIORNO DEL SUO COMPLEANNO

MONS.ANGIOLO LIVI IL GIORNO DEL SUO COMPLEANNO



Il nostro San Lorenzo diacono martire si ricorda ancora dopo 1751 anni. E’ presente nelle Chiese, è presente nella nostra Chiesa, viene invocato, viene supplicato, viene benedetto, viene onorato.


Il 10 agosto del 258 con decreto dell’Imperatore Valeriano viene ucciso il nostro San Lorenzo.
Ci domandiamo: perchè fu ucciso? Perchè non erano rispettati i valori inviolabili della persona umana.


Se uno era nato disabile, handicappato, veniva gettato giù dalla rupe tarpea, io credo nell’avanzamento dell’umanità, io credo che l’umanità cammini, però con la farmacologia moderna, con la medicina moderna, noi non vediamo il bambino handicappato dopo che è nato, lo vediamo innanzi, nel seno della madre ed allora cosa succede? Il seno della madre diventa la nuova rupe tarpea.


Non esistevano uomini uguali, ma uomini liberi e uomini della gleba.


San Lorenzo venne ucciso perché alla richiesta del tribuno romano della consegna della cassa dei cristiani, si presentò con un gruppo di poveri, sciancati, handicappati e disse: “Ecco il tesoro dei cristiani”. Era il 10 agosto del 258 d.c.


Sono inorridito quando leggo che una donna nella Corea del Nord è stata condannata a morte perché distribuiva la Bibbia. Quanto cammino ha da fare ancora la nostra umanità!


Lorenzo non era un cristiano tentennante, non era un cristiano che poteva venire a dei compromessi. Molti cristiani dicono di esserlo, ma non sono coerenti nella vita con la loro fede.


Il cristianesimo è in crisi perché i cristiani non sono coerenti, perché non sono testimoni, martire vuol dire testimone, ci mancano i testimoni.


Lorenzo unisce la fede con la vita, con le opere della vita. Era addetto a pensare alle persone che non hanno un nome, agli ultimi. Dà un’insegnamento alla Chiesa di oggi, che si dice Chiesa dei poveri, ma non deve essere una frase fatta, bisogna che la Chiesa faccia la scelta come Lorenzo dei poveri, di chi è meno fortunato nella vita.


Nella nostra comunità abbiamo i ricchi epuloni e i poveri lazzari, e sarebbe una comunità cristiana?
Non è certamente una comunità cristiana. Il nostro mondo occidentale è cristiano? Eppure la comunità cristiana dovrebbe essere la luce del mondo ed il sale della terra.


Non dobbiamo quindi meravigliarci se nel mondo esistono i paesi del benessere ed i paesi della povertà. Noi dobbiamo venire incontro a questi fratelli che sono meno fortunati di noi.


L’Enciclica Caritas in Veritate dice che l’economia, il progresso senza un’etica, senza una morale, senza una coscienza, porta ad un disastro universale.


Allora anche i signori del G8 che dicono diamo 20 miliardi all’Africa, speriamo che arrivino. Arrivano a quelli che comandano, che stanno nelle ville lussuose, hanno l’aereo personale, le mogli ingioiellate, ma non arrivano alla povera gente che sta nei tuguri.


Un vecchio proverbio cinese dice: se ti chiedono da mangiare, non dargli un pesce, piuttosto insegnali a pescare. E’ questo il passo che dobbiamo fare. Non dobbiamo far rimanere la gente ad aspettare la manna dal cielo, ma gente che entra in se stessa, capisce e vuole diventare produttrice della propria vita.


San Lorenzo ci dice di essere uomini di fede ed uomini che vanno incontro alla fratellanza.


San Lorenzo ha in una mano il libro e nell’altra ha un pane.


Il libro è la dottrina, bisogna annunziare la parola di Dio, bisogna denunziare le ingiustizie, il pane è la carità, il pane è essere fratelli, ma non per modo di dire, ma davvero fratelli.


Ed allora si conclude dicendo:


LA FEDE CI FA’ CREDENTI E LA CARITA’ CI FA’ CREDUTI


L’OMELIA DI MONS.ANGIOLO LIVI . PRIMA PARTE


L’OMELIA DI MONS.ANGIOLO LIVI . SECONDA PARTE

FESTA DI SAN LORENZO 2009 – LA MESSA E IL DONO DELLA CERA


Prima della Santa Messa celebrata da Mons.Angiolo Livi è arrivato il gonfalone di Firenze insieme alle autorità cittadine.

Si è proceduto con il rituale dell’offerta della cera.

L’amministrazione Comunale è stata rappresentata dall’Assessore al welfare ed alla sanità Stefania Saccardi.
Il Sindaco, proveniente dagli USA ed ancora in aereo, ha promesso la sua presenza nel pomeriggio.

Arriverà?

Mons.Livi riceve lAmministrazione rappresentata dallAssessore Saccardi

Mons.Livi riceve l'Amministrazione rappresentata dall'Assessore Saccardi

IL DONO DELLA CERA DA PARTE DELLAMMINISTRAZIONE DI FIRENZE

IL DONO DELLA CERA DA PARTE DELL'AMMINISTRAZIONE DI FIRENZE


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRE FOTO —>>>

FESTA DI SAN LORENZO 2009 – IL CONCERTO DEL MAESTRO MILITELLO


La sera dell’8 Agosto il Maestro Militello ha tenuto un bellissimo concerto d’organo.

Il tempo non è stato clemente

8 AGOSTO 2009 CONCERTO DEL MAESTRO MILITELLO

8 AGOSTO 2009 CONCERTO DEL MAESTRO MILITELLO

8 AGOSTO 2009 CONCERTO DEL MAESTRO MILITELLO

8 AGOSTO 2009 CONCERTO DEL MAESTRO MILITELLO


ma grazie alla bravura del Maestro e alla preziosità delle note dell’organo Serassi, la serata è stata memorabile.

8 AGOSTO 2009 IL MAESTRO SERGIO MILITELLO E L'ORGANO SERASSI DI BERGAMO DELLA BASILICA DI SAN LORENZO

8 AGOSTO 2009 IL MAESTRO SERGIO MILITELLO E L'ORGANO SERASSI DELLA BASILICA DI SAN LORENZO

CLICCA SULLA FOTO PER VEDERE ALTRE IMMAGINI DELLA SERATA

CLICCA SULLA FOTO PER VEDERE ALTRE IMMAGINI DELLA SERATA


clicca qui se vuoi vedere altre foto della Basilica la sera del concerto del Maestro Militello


Sul sito verrà inserito un filmato youtube dedicato al concerto del Maestro Militello.


Sergio Militello, «uno dei migliori interpreti italiani di musica sacra» (La Stampa, gennaio 2001), è nato nel 1968. Concertista e compositore, si è formato musicalmente con gli studi di Organo, Pianoforte, Armonia, Contrappunto e Fuga, Composizione, Musica Corale e Direzione di Coro, tecnica di Direzione d’Orchestra, studiando con importanti maestri (Luigi Molfino, Adelchi Amisano, ecc). Nel 1998 ha frequentato con successo il Seminario di Musica per l’immagine organizzato dalla SIAE presso il Conservatorio Statale di Musica Niccolò Paganini di Genova, sotto la guida del M° Carlo Savina di Roma (gia primo violino dell’Orchestra della RAI), mentre nel 2001 ha svolto il ruolo di assistente al noto organista olandese Piet Kee per l’esecuzione della musica di Johann Sebastian Bach.
Leggi il seguito di questo post »

FESTA DI SAN LORENZO 2009


FESTA DI SAN LORENZO


10 AGOSTO 2009



Il 10 Agosto ricorre la festa di San Lorenzo martirizzato appunto in questo giorno nel 258.


La Basilica di San Lorenzo che è la prima Chiesa propriamente detta nata in Firenze, ne celebra la ricorrenza.


Sono 16 secoli che facciamo questa festa. I fiorentini l’aspettavano perchè, se non altro, rompeva la monotonia dell’estate.

La famiglia Medici la celebrava con grande pompa facendo anche esposizione dei suoi arazzi e dei suoi gioielli.


Noi oggi siamo più modesti ma vogliamo sempre celebrarla.


SABATO 8 AGOSTO ore 21:00

Concerto d’organo tenuto dal maestro Sergio Militello

LUNEDI’ 10 AGOSTO

08:00 S. Messa

09:00 S. Messa

11:00 Eucarestia solenne

Ufficialmente l’Amministrazione Comunale arriva in Corteo coi figuranti del Calcio in Costume, col Sindaco, col Gonfalone, con le Chiarine e presenta l’offerta della cera.

17:00 Celebrazione del Vespro con bacio della Reliquia

18:00 S. Messa celebrata da sua Eccellenza l’Arcivescovo di Firenze Mons. Giuseppe Betori.

Dopo cena abbiamo la festa popolare.

La Banda Rossini da decenni e decenni fa il suo servizio in piazza, mentre ai lati saranno distribuiti cocomero e pappardelle.

Buona Festa a tutti

Mons.Angiolo Livi
Parroco della Basilica di San Lorenzo